Home » Notizie

Notizie

Argomenti Utili - SOMMARIO

Argomenti Utili - SOMMARIO - Centro Fisioterapico Arcorese

 

 

Osteopatia e lenti progressive 
Nel settore oftalmico, il mezzo che più riesce a rendere la visione del presbite vicina a quella del non presbite è la lente progressiva.
Un’altra richiesta funzionale delle lenti progressive, è quella di utilizzare maggiorente la muscolatura estrinseca dell’occhio. Un preventivo controllo della mobilità di queste strutture potrebbe essere utile per migliorare l’adattabilità del paziente alle lenti progressive.     Leggi tutto

Il Colpo di Frusta 

Nel colpo di frusta, l’accelerazione e la decelerazione che subiamo non è uguale nelle varie parti del corpo.
Le conseguenze principali del colpo di frusta, sono però quelle meccaniche, generalizzate, non solo alla colonna cervicale, direttamente interessata, ma a tutto il resto della struttura del corpo.
APPROCCIO OSTEOPATICO AL PAZIENTE CHE HA SUBITO UN COLPO DI FRUSTA.
L’approccio terapeutico cambia a secondo del tempo trascorso dal trauma.
Nel colpo di frusta si possono avere adattamenti sul diaframma e quindi tecniche finalizzate alla normalizzazione di quest’importantissimo muscolo risultano particolarmente utili al ripristino del benessere del paziente.    Leggi tutto


Il Mal di Schiena: consigli utili 
Il dolore lombosacrale, comunemente detto "mal di schiena", è sofferto dal 70% circa della popolazione umana. Individuare le cause del dolore lombare assume importanza fondamentale per decidere la terapia da effettuare.
Questo ha determinato la comparsa del "mal di schiena", tipica patologia della razza umana.
Affidarsi solamente alla cura farmacologica per togliere il dolore non basta; bisogna affrontare la causa meccanica del dolore e risolverla, altrimenti prima o poi il dolore tornerà.   Leggi tutto


La sindrome dello Stretto Toracico Superiore 
Il muscolo scaleno anteriore prende origine dai tubercoli anteriori dei processi trasversi della 4^, 5^, 6^ vertebra cervicale e si inserisce sul tubercolo del m.lo scaleno anteriore della prima costa. Dato per certo che la causa della sintomatologia è questa, è invece apertissima la discussione sulla causa dello spasmo o della retrazione del muscolo scaleno. Il primo passo del trattamento osteopatico sarà , attraverso tecniche di energia muscolare, l’allungamento del muscolo scaleno anteriore.   Leggi tutto

 

Lo Sbadiglio 
Secondo alcune teorie, lo sbadiglio sarebbe provocato da un alto tasso di Ossido di Carbonio (CO) nel sangue.Non trova spiegazione scientifica il fatto che gli sbadigli siano contagiosi.
La meccanica dello sbadiglio si evidenzia in due atti: la respirazione (con un’inspirazione ed un’espirazione), ed il movimento dell’articolazione temporo mandibolare (con un’apertura ed una chiusura della bocca). Ben conosciuto nella riabilitazione respiratoria l’importanza del sospiro. Nello sbadiglio abbiamo contemporaneamente due atti che indurrebbero il cranio a movimenti opposti: profonda inspirazione ( cranio in flessione e rotazione esterna) e
 contemporanea apertura della bocca ( che invece induce estensione e rotazione interna).  Leggi tutto


Nervo trigemino. Considerazioni osteopatiche 
Fornisce l’innervazione motoria ai muscoli masticatori, miloioideo ventre anteriore del digastrico, tensore del velo palatino e del timpano. Il nervo frontale è il più grande delle tre branche del nervo oftalmico. Il nervo nasociliare è la terza branca del nervo oftalmico. DIVISIONE MASCELLARE
Questa porzione del nervo trigemino è interamente sensoriale. La divisione anteriore del nervo mandibolare ha quattro branche: il nervo massetere, i nervi temporali profondi, il nervo pterigoideo laterale e il nervo buccale.  Leggi tutto


Il ruolo dell’Osteopatia nella Ginnastica Artistica 
Estratto dalla tesi di Diploma di Osteopatia di Ivano Colombo. Le definiamo disfunzioni plurisegmentarie di tipo ESR ( diverse dalle lesioni monosegmentarie di tipo ERS). La maggioranza presenta disfunzioni classificabili nel parametro E. Tra queste la maggioranza ha una lesione complessa di tipo 3; le altre presentano lesioni complesse di tipo 2.
Tutte le atlete valutate presentano un atteggiamento in iperlordosi del rachide lombare, ma contrariamente alle aspettative, nessuna ha un’ipercifosi dorsale di compenso.
  Leggi tutto


La biomeccanica di John Littlejohn 
Archi funzionali posturali della colonna vertebrale e vertebre pivot.
LE LINEE DI FORZA
Tra le linee rette si riconoscono:
Una linea centrale di gravità del corpo
Una linea anteriore
Una linea traversa pubica
Una linea anteroposteriore
Due linee posteroanteriori
Linea centrale di gravità
Rappresenta la forza che la gravità esercita sul nostro corpo in stazione eretta: ha una direzione ed un senso, oltre che un campo d’applicazione teorico rappresentato dal Centro di Gravità. Viene anche definita linea di pressione toraco-addominale. Linea anteriore e linea centrale di gravità devono lavorare sinergicamente insieme per mantenere uno schema di funzionalità del sistema corretto.  Leggi tutto


Alimentazione e Sport. I reintegratori energetici e idrosalini 
Assieme al glucosio il potassio è localizzato nelle fibre muscolari.
Ulteriori ricerche hanno dimostrato che il silicio oltre al processo di calcificazione è direttamente interessato alla formazione della matrice del tessuto connettivo.
In definitiva esso contribuisce alla impalcatura strutturale del tessuto connettivo.
IODIO Elemento indispensabile alla funzione tiroidea.
VITAMINA B1 Il fabbisogno giornaliero di questa vitamina è strettamente correlato alla assunzione dei carboidrati con la dieta.
Inoltre ha un ruolo nel metabolismo muscolare e nervoso e nella formazione dei globuli rossi.
La conversione della Biotina in CoA è legata al magnesio.
La vitamina D viene attivata a livello epatico e renale e svolge un ruolo fondamentale nella regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo. Durante l'attività muscolare gli acidi grassi legati alla carnitina vengono trasportati a livello dei mitocondri dove vengono ossidati ad acqua ed anidride carbonica.
Vitamine Gli integratori di vitamine costituiscono uno degli argomenti più discussi della dietologia sportiva.  Leggi tutto


La Sindrome del Piriforme 
Per capirne la meccanica accennerò alcuni fondamenti d’anatomia funzionale del muscolo.
Evidentemente una sofferenza del muscolo (contrattura, retrazione, ipertonia, ecc.) può comprimere il nervo contro l’arcata ossea del grande forame ischiatico o strozzare il nervo all’interno del ventre muscolare.
La presenza di un trigger point può concorrere alla fibrosi del muscolo e all’aumento del volume del suo ventre. La palpazione del muscolo sarà sempre dolorosa, in particolar modo il tendine vicino alla testa del trocantere.  Leggi tutto

 

La Manipolazione viscerale 
Divideremo concettualmente il movimento viscerale in due elementi: la mobilità viscerale, fenomeno in risposta al movimento volontario (ad esempio rispetto al movimento del diaframma); la motilità viscerale, cioè la possibilità del viscere di muoversi autonomamente.
Il movimento influenzato dal sistema nervoso autonomo è concertato direttamente dal movimento diaframmatico, dal movimento cardiaco e dal movimento peristaltico.
Si parla di fissazioni quando si riscontra una diminuzione del movimento del viscere: si dividono in fissazioni articolari ( aderenze e restrizioni), fissazioni legamentose o ptosi e fissazioni muscolari o viscerospasmi.

L’induzione è un movimento esercitato dalla mano dell’osteopata in armonia ed in direzione della motilità.  Leggi tutto

 

Taping Neuro Muscolare 
Al Taping Neuro Muscolare vengono attribuiti quattro maggiori funzioni:
Azione analgesica endogena: aziona il sistema inibitorio spinale e il sistema inibitorio discendente.
Azione muscolare: migliora la contrazione nei muscoli indeboliti, riduce l’affaticamento, la comparsa di crampi e la possibilità di lesione muscolare, allevia il dolore.
Azione articolare: regola allineamenti imprecisi causati da spasmi e accorciamenti muscolari, normalizza alterazioni fasciali, migliora l’ampiezza articolare (ROM), allevia il dolore stabilizzando l’articolazione.
 

 a disposizione del cliente, anche una accurata selezione di articoli medico-scientifici per essere sempre aggiornato sulle evoluzioni della nostra disciplina, con le migliori soluzioni in materia di fisioterapia e trattamenti per il benessere.

Nuovi metodi di massaggio, attrezzature appena immesse sul mercato e le novità in campo relax saranno sempre a disposizione per una tua consultazione. Leggi tutto

Commenti e domande

Commenti e domande - Centro Fisioterapico Arcorese

I tuoi commenti e domande ci sono molto utili in quanto ci permettono di riflettere costantemente sulla nostra professione e migliorare la qualità e la scelta dei trattamenti che offriamo.

Contatta il nostro personale via mail {cenfisarcore@virgilio.it} o per telefono {039 6012461}: troverai professionisti preparati in grado di comprendere le tue esigenze mediche, rispondere alle tue domande e risolvere i tuoi problemi di salute e dolore.

Esponi ogni tuo dubbio e domanda e sapremo trovare insieme la risposta più adeguata.

Questionario di Soddisfazione del Paziente

Questionario di Soddisfazione del Paziente - Centro Fisioterapico Arcorese

QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE DEL PAZIENTE

Centro Fisioterapico Arcorese