Home » Servizi » Altri servizi

Altri servizi

Tecarterapia

Tecarterapia - Centro Fisioterapico Arcorese

Tecarterapia

Conosciuta nel Nord e Centro Europa come " Terapia dei 100.000 V ", la Diatermia (traduzione delle parole greche caldo e profondo) ha una lunga storia che affonda le sue radici a fine ‘800, secolo in cui Heinrich Herz teorizzò l'esistenza delle onde elettromagnetiche e Nicola Tesla costruì un generatore ad alta frequenza che consentiva la generazione di altissime tensioni. La prima applicazione delle correnti ad alta frequenza per scopi terapeutici risale però al 1892 per opera del fisiologo francese Jacques Arséne d'Arsonval, mentre lo sviluppo della tecnologia utile per la costruzione di apparecchiature medicali avviene ad inizi ‘900 per opera di Otto Nuhr e Karl Franz Nagelschmidt.
E’ datata 1906 la prima apparecchiatura per Diatermia frutto dell’opera di Nagelschmidt che adottò un particolare sistema di placche, oggi in uso per la trasmissione di correnti ad alta frequenza nei tessuti. Lo scopo di questa nuova metodologia è quello di provocare una rilevante vasodilatazione all'interno dei tessuti, sfruttando, mediante l’opportuno posizionamento di placche metalliche, l’aumento di temperatura anche in strati profondi di diversi centimetri di spessore .

"Essendo un circuito R-C (resistenza-condensatore) l’equivalente elettrico del corpo umano
è evidente e dimostrabile che correnti diatermiche di differenza frequenza hanno un comportamento ed un interazione diversa con il corpo umano. Per questa ragione le moderne diatermie sono dotate di diverse frequenze applicative al fine di permettere di interagire con i tessuti definiti resistivi (ossa, tendini importanti, ecc…) oppure con tessuti definiti capacitivi (muscoli, tessuti molli, ecc…). "

Posturostabilometria

Posturostabilometria - Centro Fisioterapico Arcorese

Posturostabilometria

 

Pedoscan - pedana baro-podometrica capacitiva
per l’analisi statica e dinamica del piede e del passo

La piattaforma pedoscan della DIERS è uno strumento di misurazione statica e dinamica della distribuzione delle pressioni plantari e delle forze applicate al suolo in supporto monopodalico e bipodalico. Attraverso un software dedicato, la piattaforma provvede inoltre al calcolo della posizione istantanea del centro di pressione, consentendo quindi di valutare in modo completo l’interazione tra piede e suolo nelle diverse condizioni funzionali (stazione eretta, cammino).

La piattaforma pedoscan può essere integrata con il modulo stabilometrico, che consente di monitorare il movimento del centro di pressione in condizioni statiche e calcolare i tipici parametri della stabilometria (relativi cioè al “gomitolo” spazzato dal centro di pressione e al contenuto frequenziale delle oscillazioni).

Pertanto, la piattaforma pedoscan integrata con il modulo stabilometrico risulta ideale in quei contesti clinici in cui sia necessario un supporto strumentale alla diagnosi, valutazione e trattamento dei disturbi dell’equilibrio, della postura e del movimento di origine neurologica, vestibolare o funzionale, oltre che nelle condizioni di ridotta efficienza del sistema muscolo-scheletrico derivanti da esiti di patologie traumatiche, senilità o malattie metaboliche o cardiorespiratorie. Inoltre, guidando il clinico nella progettazione della proposta ortesica, la piattaforma pedoscan consente di ottimizzare e personalizzare la soluzione meccanica o propriocettiva sulla base di misurazioni oggettive e facilmente riproducibili.
 

Ginnastica Posturale Metodo Feldenkrais

Ginnastica Posturale Metodo Feldenkrais - Centro Fisioterapico Arcorese

Ginnastica Posturale Feldenkrais

 Feldenkrais

 

La nostra postura
La postura, ovvero l’assetto statico e dinamico del nostro corpo, è estremamente importante perché influisce sulla flessibilità, sulla libertà di movimento, sul piacere fisico, sul livello energetico ed emotivo.
Per motivi genetici, errate abitudini, traumi, sforzi prolungati, stress eccessivo, malattie, il nostro corpo perde la sua postura corretta e funzionale.
Ed ecco comparire dolori, tensioni, stanchezza e depressione.

Il metodo FELDENKRAIS
Il metodo Feldenkrais, che incorpora le più recenti scoperte della neurofisiologia e della biomeccanica, migliora l’organizzazione neuromuscolare.
Questa tecnica, insegnando ad usare pienamente il corpo nelle azioni quotidiane, allenta le tensioni muscolari, eliminando di conseguenza i dolori e migliorando la postura.

Due tipi di insegnamento
Il metodo offre la possibilità di imparare attraverso lezioni di gruppo e lezioni individuali
Lezioni di gruppo C.A.M. – 
Conoscersi Attraverso il Movimento
L’insegnante Feldenkrais ci guida con le sue parole mentre noi eseguiamo movimenti facili, piacevoli ed insoliti.
Osserviamo cosa facciamo con il corpo ed impariamo a rilasciare ed abbandonare le nostre tensioni, aumentando la nostra consapevolezza, flessibilità e coordinazione.
Alla fine della lezione si avverte un piacevole senso di rilassamento..
Lezioni individuali I.F. Integrazioni Funzionali
Il processo di apprendimento è guidato dalle mani dell’insegnante.
Attraverso questa comunicazione non verbale, l’allievo scopre il suo più intimo funzionamento e la sua struttura.
Il metodo è adatto a tutti
Bambini, adulti, anziani, atleti, persone costrette a mantenere per molte ore posizioni statiche ( sedute o in piedi), o persone che conducono un tipo di vita stressante, possono riscoprire attraverso il metodo, un modo più naturale di muoversi, riducendo i disturbi funzionali e favorendo il proprio stato di salute
Con il Feldenkrais si raggiunge
Maggior consapevolezza e miglioramento dei processi psicomotori
Riduzione del dolore e aumento del benessere psicofisico
Aumento della flessibilità, elasticità e coordinazione motoria
Incremento delle capacità di apprendimento e perfezionamento delle prestazioni artistico – sportive.
Diminuzione della sintomatologia dolorosa nei processi artosici.
Che cosa serve
Un abbigliamento comodo, calzettoni caldi, un salviettone da stendere sul materassino.
Il metodo Feldenkrais è consigliato nel mantenimento dei risultati ottenuti con l’intervento osteopatico.
I corsi sono tenuti da
Valeria Malberti – Insegnante Metodo Feldenkrais

Questionario di Soddisfazione del Paziente

Questionario di Soddisfazione del Paziente - Centro Fisioterapico Arcorese

QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE DEL PAZIENTE

Centro Fisioterapico Arcorese